v  
   


 





 


 


<Segue


Non è facile sintetizzare tutto ciò che è accaduto in questo ampio lasso di tempo. Giallo e nero, o meglio, il giallo e il noir , secondo un'ibridazione lessicale che la dice lunga sul carattere internazionale di questa letteratura, non sono stati solamente due generi di enorme successo, e dunque soggetti attivi di un panorama culturale che si è rinnovato profondamente centinaia di nuovi autori pubblicati, libri, festival, blog, siti internet, collane editoriali ecc. ma sono stati anche oggetto di una numerosa serie di dibattiti e d'ipotesi critiche. Fenomeno prevalentemente editoriale secondo alcuni, e dunque passeggero e sopravvalutato, esperienza di forte carica interpretativa secondo altri, che hanno intravisto nel noir l'unico spazio in grado di raccontare le inquietudini e le mistificazioni dell'Italia contemporanea, il poliziesco è riuscito a far convergere su di sé le attenzioni della stampa e della critica, nonostante la forte ipoteca che per anni lo ha relegato ai margini di una letteratura di serie b.
Il volume curato da De Paulis-Dalembert, che dimostra l'interesse suscitato dal noir italiano anche al di là del nostro territorio nazionale, prova dunque a fare il punto su alcuni grandi temi di questo dibattito ormai ventennale. Le metamorfosi della detective novel , ad esempio, i legami tra letteratura poliziesca e altre forme di rappresentazione (teatro cinema, televisione), i rapporti tra giallo e noir , le potenzialità antropologiche e storiografiche intrinseche al genere. Il punto di vista che emerge dagli interventi degli studiosi francesi, che nel testo sono intervallati da alcuni articoli in italiano come quello provocatorio di Luigi Bernardi, che rimprovera il giallo italiano di manierismo autoreferenziale, o come i brevi appunti di Luca Crovi sui più recenti sviluppi del genere, o ancora la riflessione di Andrea Inglese sul cortocircuito creato da un romanzo no-fiction come Gomorra di Saviano consentono di mettere a fuoco alcuni aspetti ancora in ombra di questa letteratura, di cui si intende proporre «une mise au point historique du genre eu égard à son évolution récente que d'expérimenter une approche problématisante de son univers imaginaire».
In appendice al volume una conversazione tra Carlo Lucarelli e alcuni relatori del convegno.

(pubblicato su www.romanoir.it il 15.07.2010)

   


Roma Noir 2009
L'amore ai tempi del noir

a cura di Elisabetta Mondello
(Robin Edizioni 2009)
























Concorso Letterario
Roma Noir 2010
per tre racconti inediti


Vincitori

1° classificato
Etica professionale
di
Marica Petrolati

2° classificato
Pisana
di
Stefano Cicerani

3° classificato ex aequo
Cuore fiore amore
di
Angela Cutrera

3° classificato ex aequo
Siracusa, 1608
di
Maria Lucia Riccioli


Leggi i racconti



   
 
Roma Noir tutti i diritti riservati Copyright 2005 programmazione e grafica di Roberta Mochi e Alessia Risi